LA BATTERIA LIQUIDA DI BETTERY VINCE NEXT ENERGY. CATIA BASTIOLI: “AZIENDE DEVONO PROMUOVERE INNOVAZIONE”

Come premio un voucher di 50.000 euro in servizi consegnato dalla presidente della giuria Catia Bastioli
  • 29/05/2018
La batteria liquida di Bettery vince Next Energy. Catia Bastioli: “Aziende devono promuovere innovazione”

.

Il progetto ecosostenibile Bettery vince la Call for Ideas di Next Energy, il programma promosso da Terna, Fondazione Cariplo e Cariplo Factory per individuare i nuovi talenti dell’energia in Italia. Il progetto vincitore è stato proposto nell’ambito della categoria Smart Grid & Energy Storage con l’obiettivo di portare sul mercato la batteria liquida ecosostenibile con la più elevata energia specifica e il più basso costo. La batteria Nessox (NEw Semi-Solid flow lithium OXygen battery) permette una ricarica immediata sostituendo il liquido interno come in un rifornimento di carburante. Accumula energia in modo controllato da fonti rinnovabili e diventa un punto di ricarica, distributore del liquido per "fare il pieno" ad un veicolo elettrico che utilizzi la stessa tecnologia di batteria. Bettery ha seguito il percorso di accelerazione presso PoliHub Startup District&Incubator di Milano. “Sono convinto che Bettery saprà sfruttare al meglio i 50 mila euro in servizi – ha commentato alla consegna del premio Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory - e, come già successo in passato, avviare un percorso virtuoso di go to market”.

 

Alla sua seconda edizione Next energy ha raccolto un ampio successo. Nella categoria Call for Ideas hanno partecipato alla competizione 22 team tra innovatori e startup costituite da meno di 12 mesi. Di queste, 10 hanno avuto accesso a un percorso di empowerment e accelerazione condotto da Cariplo factory. Altre due le categorie previste per l’iniziativa: “Call for Talents” e “Call for Growth”. La prima ha raccolto circa 100 neolaureati con meno di 28 anni, di cui 10 hanno avuto accesso a uno stage di 6 mesi in Terna. La seconda invece ha coinvolto 80 team di startup già sul mercato per proporre soluzioni innovative funzionali alle attività di Terna. Gestita da growITup, piattaforma di open innovation creata da Cariplo Factory in collaborazione con Microsoft, la Call for Growth ha visto 5 team cominciare un percorso di collaborazione con Terna che ha portato alla definizione di un progetto pilota da sviluppare. Questa iniziativa rappresenta una conferma dell’impegno dell’azienda per attirare e scoprire giovani talenti e startup che siano incubatori di innovazione e cambiamento.

 

Formazione e crescita.   Grande entusiasmo durante la premiazione della seconda edizione di Nextenergy, a Milano. “La determinazione dei team di innovatori -  aggiunge Catia Bastioli, Presidente di Terna - rappresenta la conferma concreta del valore della formazione e della crescita per i giovani talenti e i loro progetti d’impresa”. In una visione lungimirante di sviluppo e crescita del sistema energetico conferma: “Siamo convinti che le aziende debbano compiere un salto culturale e diventare sempre più prosumer di innovazione per diffondere l’economia della conoscenza tramite tecnologie e soluzioni originali, realizzate anche grazie alla collaborazione con le startup e il mondo accademico”.

 

Dalla Sicilia idee all’avanguardia. Oltre a Bettery, due progetti molto innovativi: “Safety cover” e “Site assistant”. Il primo nasce a Palermo, già evoluto in startup. Si tratta di un dispositivo domotico che consente di oscurare uno o più pannelli fotovoltaici e di effettuarne in modo automatico la manutenzione ordinaria e straordinaria. Da Catania, invece, arriva “Site assistant”, una piattaforma in cloud (app e web app) per il project management dei cantieri che automatizza il workflow dei cantieri e minimizza la possibilità di errore. I due progetti sono stati accelerati per tre mesi da Cariplo factory beneficiando di un percorso di empowerment imprenditoriale molto sfidante.

 

Giovani e innovazione. Next Energy vuole rappresentare una vera opportunità per i giovani e una spinta per il sistema economico nel suo complesso. “I nostri giovani hanno bisogno di opportunità per mettere la loro creatività al servizio del sistema produttivo – afferma Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo - Le loro idee, il loro entusiasmo sono alla base di questo programma realizzato ancora una volta grazie a collaborazioni importanti, con Terna e Cariplo Factory”.