NEXT ENERGY 3: LA SECONDA TAPPA DEL ROADSHOW PER I NUOVI TALENTI DELL’ENERGIA DI TERNA

A Roma presso LUISS ENLABS, centro di accelerazione e incubazione di startup per l’innovazione, illustrata la 3° edizione del progetto
  • 29/10/2018
Next Energy 3: la seconda tappa del Roadshow per i nuovi talenti dell’energia di Terna

.

Il mondo dell’energia sta vivendo una fase di grande cambiamento. In tale contesto Terna ha l’obiettivo di abilitare la transizione energetica verso un sistema più efficiente, sicuro e sostenibile. E Next Energy 3 vuole contribuire proprio al raggiungimento di questo traguardo. A Roma presso LUISS ENLABS si è svolto il secondo incontro di presentazione del progetto Next Energy 3, l’iniziativa promossa da Terna con Fondazione Cariplo e Cariplo Factory.

La sostenibilità è l’elemento-chiave delle nuove sfide e scenari del Sistema energetico e costituisce idealmente il punto di partenza della terza edizione del progetto. Gli obiettivi principali di Next Energy sono: valorizzare singoli talenti e sostenere la crescita di team e startup con progetti innovativi e sostenibili per favorire l’integrazione degli asset di Terna con il territorio. 

A presentare l’iniziativa per Terna Chantal Hamende, Responsabile Piani, progetti e reporting della sostenibilità, che introduce il programma e spiega la Call for Talent, il primo dei tre bandi (Call for Ideas e Call for Growth) previsti per Next Energy.   Proprio la Call for Talent offre la possibilità di candidarsi, oltre che ai laureati in Ingegneria, anche a giovani neolaureati in Matematica, Fisica, Statistica ed Economia. Le principali aree di interesse del bando sono: Innovazione e soluzioni energetiche, Innovation Factory Trasmissione e Innovation Factory System Operator. L’apertura a laureati anche di altre facoltà (novità della terza edizione del programma) testimonia la volontà di Terna di promuovere la contaminazione di competenze e idee per individuare percorsi inediti che aiutino a trovare soluzioni innovative e al tempo stesso sostenibili.

Un momento di condivisione e di discussione cui seguiranno altre due tappe presso altri due incubatori, a Napoli il 6 novembre e a Torino il 7 novembre. In ciascuna tappa è prevista la testimonianza di una startup finalista della precedente edizione proprio a conferma della bontà e della concretezza del progetto che nasce per accrescere le opportunità di occupazione e per sviluppare l'imprenditorialità dei giovani nel settore energetico.